The Lords of Midnight

14/8/1223 - 1
T'ien Lung

Siamo usciti dal piano Concordant Opposition attraverso un passaggio indicatoci dai druidi e siamo arrivati ad un tempio-fortezza. Qui dimorano dei monaci di T’ien Lung, un drago celestiale che risiede in questo luogo. Questo culto è subordinato a Teronus ed infatti abbiamo anche incontrato un chierico di Tharizdun, col quale abbiamo scambiato poche parole senza però che ci fosse ostile. Tutto sommato siamo riusciti a cavarcela bene, T’ien Lung ci ha concesso il passaggio verso il tempio di Teronus.

View
13/8/1223 - 1
Concordant Opposition

In questo luogo regna l’equilibrio tra Bene e Male, Ehlonna qui dimora presso una comunità di druidi a Lei fedele. Abbiamo ricevuto protezione e rifugio presso la Sua corte e siamo stati informati che Teronus ha un seguito nel nostro mondo ed Ehlonna stessa ci ha esortato a continuare nei nostri sforzi per fermarlo.
In questo luogo si è manifestata la presenza di Tharizdun, abbiamo infatti incontrato due luoghi a lui consacrati. La presenza di Ehlonna serve quindi a riportare l’equilibrio tra Bene e Male.

View
12/8/1223
La città di Athoril

Siamo arrivati ad Athoril. Nel centro della città campeggia un’enorme statua di un antico drago, di un tipo a me sconosciuto. Sotto la statua si trova un complesso dedicato a Teronus che alla fine conduce ad un portale verso un regno nel piano Concordant Opposition. Le prove da superare sono state dure, specialmente l’ultima che ha quasi ucciso tre dei miei compagni di viaggio.

View
11/8/1223
Teronus

La città di Sentalt-Nor è in rovina! Siamo stati attaccati da uno stormo di draghi rossi che dal cielo hanno scagliato delle strane bombe incendiare contro la città, distruggendone buona parte.
Nel tentativo di mettere in salvo la popolazione, oltre la metà dei soldati è stata uccisa da questi attacchi. Non sembra che i draghi fossero intenzionati a distruggere in sè la citta ma piuttosto sembravano alla ricerca di qualcosa di specifico.
I miei compagni sono tornati appena dopo l’attacco. Dalle rovine di Castanamir hanno riportato diversi testi antichi, i diari di Castanamir e alcune strane pergamene fatte in oro e platino. Molto curiose, specialmente perchè nemmeno con la magia sono stato in grado di decifrare i simboli su di esse riportati.
Devo comunque accantonare lo studio del materiale riportato per partire alla volta della antica capitale Athoril, da dove sembra che provengano gli attacchi. Giunti a destinazione dovremo cercare di capire da dove venga la minaccia e fermare chi sta dietro a tutto questo.
A quanto pare un’altra città, Pelut, nell’estremo nord di Athoril è stata attaccata dai draghi, blu questa volta. Gli attacchi sembrano ben pianificati e metodici.
Ben tre divinità ci sono apparse per informarci di quanto sta accadendo, Anu, Tyr e Corellon Larethian. A quanto pare l’oscuro Dio Tharizdun sta cercando di liberarsi dalla sua antica prigione. Il suo servo, il drago Teronus, ha radunato un’armata di draghi con la quale distruggere le otto gemme che imprigionano il suo Dio. Dobbiamo fermarlo prima che riesca nel suo intento.

View
3/8/1223
Valenor

Alla fine, dopo aver servito alla corte di Re Aldwic di Corelay, siamo stati premiati con vasti territori da conquistare, l’antico regno di Athoril.
Dopo alcuni giorni di viaggio nella provincia di Valenor siamo giunti alla città di Sentalt-Nor. Il paesaggio intorno si presenta abbandonato ma potenzialmente molto fertile, in città la gente vive sostanzialmente dei prodotti della terra e di quanto riesce a scambiare.
Sentalt-Nor è sostamzialmente isolata anche se due volte l’anno, durante le celebrazioni rurali vi sono degli scambi con la città di Carena, su a nord.
Mentre la guarnigione dataci da re Aldwic è stata fatta accampare poco fuori la città, i miei compagni si sono diretti a ovest per esplorare le antiche rovine della residenza di Castanamir, l’ultimo Lord di Valenor.
Io invece sono rimasto in città, per coordinare i lavori di costruzione di un accampamento militare permanente e per raccogliere informazioni in città.

View

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.